focus

centri e cooperative

disciplinari



link link meteo foggia livello diga osservatorio prezzi ortaggi normativa unaproa
newsletter
Iscriviti alla newsletter di APOFOGGIA. Tutte le novità sul mondo ortofrutticolo direttamente nella tua casella di posta elettronica.

La melagrana : un frutto antico per una agricoltura moderna


La coltivazione del melograno a livello intensivo sta diventando una realtà in Italia e in particolare nell’areale meridionale e insulare, dove da qualche anno sono state introdotte alcune cultivar di origine israeliana che coltivate con una innovativa tecnica colturale sempre implementata da tecnici israeliani sono in grado di dare rese in qualità e quantità nettamente superiori alle varietà e le coltivazioni tradizionali.Attualmente i mercati nazionali e del nord Europa vengono alimentati essenzialmente da produzioni turche , spagnole e israeliane e in determinati periodi anche da produzioni indiane e sudamericane.Il crescente interesse dei consumatori nei confronti di questo frutto è legato in modo particolare al suo ingresso a pieno titolo nella sfera degli alimenti legati al health food; Infatti in scienze dell’alimentazione la melagrana o balausta è individuata come ALIMENTO FUNZIONALE , in quanto oltre al normale valore nutrizionale è ricca di componenti bioattivi , che non sono altro che sostanze che nell’organismo umano e animale hanno forte attività biologica. I bioattivi maggiormente presenti nella melagrana ( sia negli arilli che nella buccia) sono alcuni polifenoli , tipo antociani e ellagitannini, e particolarmente questi ultimi ( come acido ellagico) sono maggiormente responsabili degli effetti benefici sull’organismo umano nella prevenzione di alcune forme tumorali , ipercolesterolemia e ipertensione.La pianta ha la sua origine nell’area compresa tra l’Africa settentrionale e l’ Asia occidentale e probabilmente fu introdotta nel bacino mediterraneo dai Fenici , per cui i romani lo chiamarono Punica granatum, che oggi è anche il suo nome scientifico : Punica perché proveniente da Cartagine e granatum per i tanti grani che lo compongono.Di miti intorno al melograno ne sono fioriti tanti , sia per la bellezza e il colore dei fiori che per la particolarità dei frutti. Anche le religioni lo hanno fatto proprio : nel Corano è citato come albero presente nel paradiso islamico, per l’Ebraismo il frutto è considerato sacro per il numero dei suoi arilli (grani) 613 come i 613 precetti della Torah, nel Vangelo il melograno divenne l’allegoria della Chiesa che accoglieva a sé i fedeli.Il prodotto coltivato , oltre al consuetudinario consumo a tavola, si presta anche alla trasformazione in succo , è impiegato nella farmaceutica e nella cosmesi, ed è ricercato per l’estrazione di coloranti non a uso alimentare e dalla industria mangimistica.Da qui la considerazione che , utilizzando cultivar appropriate e tecniche di coltivazione innovative , in maniera organizzata e con utilizzo di un unico marchio italiano di commercializzazione, gli agricoltori di Capitanata possono inserirsi facilmente in questo segmento di mercato, visto che attualmente la quasi totalità del prodotto viene importato e che la pianta si adatta perfettamente alle condizioni pedoclimatiche della nostra regione. E’ appunto in questa ottica che il Consorzio APO FOGGIA , sempre impegnato nella ricerca di valide iniziative con possano essere valide opportunità per diversificare il reddito delle aziende agricole, ha avviato un progetto che , con il supporto tecnico di agronomi e vivaisti israeliani ,parte con circa 70 ettari già trapiantati e avviati alla produzione per poi procedere a investimenti finalizzati al condizionamento del prodotto da avviare al mercato per il consumo diretto e alla trasformazione in succo e derivati, nonché alla ricerca di nuove tecniche di frigoconservazione per allungare la shelf life della melagrana.




DISCIPLINARE DI PRODUZIONE POMODORO DA INDUSTRIA 2017

13/04/2017

Nel Link A SINISTRA della home page "DISCIPLINARI
PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI", abbiamo pubblicato, la stesura...

Targa d´oro Mutti 2016

29/11/2016

L’Azienda Alimentare Mutti ha assegnato a Lucera le
Targhe d’Oro, il riconoscimento destinato ai migliori
produt...

RIPARTE IL DISTRETTO DEL POMODORO DA INDUSTRIA DEL CENTRO SUD

25/02/2016

Si è svolta ad Angri l’Assemblea del Polo Distrettuale del
Pomodoro da
Industria del Centro Sud Italia, cui hann...
powered by netplanet

Partita IVA 01808870719