focus

centri e cooperative

disciplinari



link link meteo foggia livello diga osservatorio prezzi ortaggi normativa unaproa
newsletter
Iscriviti alla newsletter di APOFOGGIA. Tutte le novità sul mondo ortofrutticolo direttamente nella tua casella di posta elettronica.

CONFEMATO IL PREZZO PER IL POMODORO DA INDUSTRIA NELL’AREA CENTRO-SUD PER LA CAMPAGNA 2015


Raggiunta l’intesa nell’ambito delle industrie conserviere e le Organizzazioni di produttori aderenti al Polo Distrettuale del Centro Sud per il mantenimento del prezzo medio applicato la scorsa campagna nel 2015 :€ 95,00 a tonnellata per il pomodoro da varietà a frutto tondo € 105 ,00 a tonnellata per pomodoro da varietà a frutto allungato.Inoltre l’Assemblea del Polo Distrettuale del Pomodoro da Industria del Centro Sud Italia, nella seduta del 18 marzo, all’unanimità dei voti dei presenti, ha approvato il Contratto Quadro d’Area per la campagna di trasformazione del pomodoro 2015/2016.E’ stato individuato quale obiettivo massimo di conferimento, per l’Area Centro Sud, un quantitativo pari a 2.500.000 tonnellate per una superficie investita pari ad 30.864 ettari (81 ton/ha). Al fine di incentivare il controllo delle produzioni della filiera, è stato convenuto di riconoscere alle OP, e di conseguenza ai produttori conferenti, un premio di 1,00 €/t sul peso netto a pagamento qualora il quantitativo consegnato dalle OP, associate al momento della stipula del Contratto Quadro, non superi 2.160.000 tonnellate. Tale quantitativo è stato calcolato tenendo conto della percentuale di effettiva rappresentatività delle OP associate al Distretto alla data di sottoscrizione dell’Accordo, computata avendo a riferimento il totale delle consegne 2014 del Bacino Centro Sud, pari a 2.528.587 tonnellate, come risultante dal Monitoraggio 2014.I contratti di fornitura devono essere stipulati fra le OP e le industrie private/ industrie cooperative aderenti al Distretto. È consentita la possibilità per un trasformatore associato, soltanto limitatamente agli stabilimenti con sede nel Polo Distrettuale, di acquistare pomodoro da OP non associate entro il limite del 10% del pomodoro totale contrattato dall’azienda. Parimenti, un’OP associata, soltanto per le superfici ricadenti nel Polo Distrettuale, può vendere a trasformatori non aderenti al Distretto una percentuale massima di prodotto pari al 10% del totale contrattato dall’OP. In entrambi i casi, la contrattazione deve comunque avvenire nel rispetto delle regole stabilite dal Distretto e alle stesse condizioni applicate fra i soggetti aderenti al Polo Distrettuale. Il disciplinare per la valutazione qualitativa del pomodoro con relativa differenziazione del prezzo in base ai parametri di qualità può essere richiesto dai soci presso il servizio Pomodoro del Consorzio APO-Foggia.




DISCIPLINARE DI PRODUZIONE POMODORO DA INDUSTRIA 2017

13/04/2017

Nel Link A SINISTRA della home page "DISCIPLINARI
PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI", abbiamo pubblicato, la stesura...

Targa d´oro Mutti 2016

29/11/2016

L’Azienda Alimentare Mutti ha assegnato a Lucera le
Targhe d’Oro, il riconoscimento destinato ai migliori
produt...

RIPARTE IL DISTRETTO DEL POMODORO DA INDUSTRIA DEL CENTRO SUD

25/02/2016

Si è svolta ad Angri l’Assemblea del Polo Distrettuale del
Pomodoro da
Industria del Centro Sud Italia, cui hann...
powered by netplanet

Partita IVA 01808870719